Non si tratta propriamente di spaghetti ma di maccheroni, ovviamente fatti in casa. La porosità dell’impasto enfatizzerà il condimento, il cui tocco segreto è dato proprio dal nostro tartufo. 

Per la pasta

  • 500 gr di farina 
  • 4 uova
  • Sale qb

Una volta disposta a fontana la farina, rompere al centro le uova e impastare fino a quanto l’impasto si sarà ben amalgamato. Spianare l’impasto così ottenuto con il matterello fino ad ottenere una sfoglia di 2mm. Potrete poi ottenere i maccheroni o passandoli nell’apposita taglierina della macchina per la pasta o aiutandovi con una spianatoia “a chitarra”.

Per il condimento

  • 1 g di Zafferano in polvere 
  • 1 g di stimme di Zafferano 
  • Scaglie di tartufo 
  • Burro 
  • Brodo vegetale 
  • Olio extravergine di oliva 
  • Sale

Una volta cotta, adagiate la pasta in una padella ampia dove avrete messo una noce di burro e lo zafferano in polvere. Disponete nei patti con scaglie sottili di tartufo e stimme di zafferano.

Abbinamento consigliato:  

Champagne Brut Grande Reserve Bergeronneau-Marion (Montagne de Reims)